Istruzione e Formazione Professionale (IeFP)

Caratteristiche generali

Il sistema regionale di Istruzione e Formazione Professionale (IeFP) è uno dei canali per l'assolvimento dell'obbligo di istruzione e del diritto-dovere all'istruzione e alla formazione stabiliti dalla legge. 
Con la complessiva riforma della scuola superiore il sistema di IeFP regionale è stato pienamente riconosciuto nell'ambito del secondo ciclo di istruzione ed i titoli rilasciati sono validi - al pari di quelli scolastici - su tutto il territorio nazionale, poiché fanno riferimento a repertori di figure professionali e a standard di competenze concordati a livello nazionale tra tutte le Regioni e lo Stato.

Le principali caratteristiche dei percorsi di Istruzione e Formazione Professionale sono le seguenti:
  • l'offerta di percorsi di IeFP è assicurata sul territorio regionale dalle istituzioni formative accreditate e dalle istituzioni scolastiche superiori statali e paritarie, nonché dalle imprese nel caso dei percorsi formativi rivolti ai loro apprendisti;
  • dal punto di vista didattico-organizzativo consentono ampi spazi di flessibilità e di personalizzazione offrendo, in tal modo, agli allievi la possibilità di raggiungere le competenze attese secondo le capacità, i livelli di maturazione e gli stili di apprendimento individuali;
  • pur assicurando una adeguata formazione culturale di base, possiedono un carattere meno teorico dei percorsi scolastici, in quanto privilegiano l'apprendimento in contesti pratici (laboratorio); inoltre, a partire dal 2° anno (e comunque dopo il 15° anno di età) sono previsti periodi di stage obbligatori presso le imprese;
  • non esistono quadri orari generali delle discipline ma devono essere comunque garantite determinate percentuali minime e massime di monte ore dedicato sia all'area delle competenze di base sia all'area delle competenze tecnico-professionali;
  • hanno una durata annuale minima di 990 ore calcolate su ore di lezione di 60 minuti, come nel sistema scolastico e l'anno ed il calendario formativo coincidono con quelli scolastici definiti dalla Regione per l'intero sistema di istruzione e formazione;
  • consentono già al termine del 3° anno il diretto inserimento professionale e la spendibilità, nel mondo del lavoro, delle certificazioni e dei titoli acquisiti.
I percorsi di IeFP sono finalizzati a garantire il raggiungimento di Obiettivi Specifici di Apprendimento (OSA), sia di carattere generale sia di carattere professionale relativi alle figure di riferimento.
 
Gli OSA regionali:
  • sono declinati in termini di competenza, intesa come "comprovata capacità di utilizzare, in situazioni di lavoro, di studio o nello sviluppo professionale e personale, un insieme strutturato di conoscenze e di abilità acquisite nei contesti di apprendimento formale, di apprendimento non formale o di apprendimento informale";
  • sono descritti e definiti secondo i criteri e le regole previsti da standard nazionali;
  • recepiscono ed assicurano i saperi e le competenze sia degli assi culturali previsti per l'assolvimento dell'obbligo di istruzione (che garantiscono l'equivalenza formativa dei primi due anni di tutti i percorsi del secondo ciclo), sia degli standard nazionali.
In particolare, gli obiettivi specifici di apprendimento raggiunti dagli studenti nel sistema dell'istruzione e formazione professionale sono riferiti:
  • alle competenze di base, comuni a tutti percorsi di qualifica e diploma professionale;
  • alle competenze tecnico-professionali comuni ai diversi percorsi di qualifica professionale, riferite agli ambiti della qualità, della sicurezza, della tutela della salute e dell'ambiente;
  • alle competenze tecnico-professionali specifiche previste per ciascun percorso di qualifica e di diploma professionale.

Durata

I percorsi di qualifica della IeFP hanno la durata di 3 anni a conclusione dei quali gli studenti sostengono un esame finalizzato ad acquisire l'attestato di qualifica professionale di terzo livello EQF. Tale titolo consente di accedere ad un quarto anno (non obbligatorio) che porta a conseguire il "diploma professionale" di quarto livello EQF.
E' inoltre possibile rientrare nel sistema scolastico (in particolare nel sistema dell'Istruzione Professionale) per ottenere un diploma di scuola secondaria superiore, previa verifica da parte dell'istituzione scolastica del livello di preparazione dell'allievo ai fini del suo inserimento nella classe adeguata.
La stessa opportunità è riconosciuta agli studenti del sistema di istruzione che intendano passare al sistema di IeFP.

Competenze di base comuni a tutti i percorsi di IeFP

Le competenze di base comuni, descritte anche in termini di abilità e conoscenze, fanno riferimento ai risultati di apprendimento da conseguire durante l'intera durata dei percorsi (triennale e di quarto anno), sono individuate in relazione agli ambiti delle competenze chiave per l'apprendimento permanente definite dall'Unione Europea e sono complessivamente quattro. 
Competenza linguistica – Lingua italiana
La competenza linguistica fa riferimento al concetto organico della "comunicazione", che non separa gli aspetti relativi alla scrittura/redazione di testi da quella della loro lettura/comprensione/fruizione. La comunicazione è, inoltre, sempre concepita "in situazione" e con specifico riguardo al contesto professionale. Comprende anche la padronanza degli strumenti informatici e delle tipologie testuali tipiche del nuovo contesto digitale, quali, per esempio, la comunicazione multimediale.

QUALIFICA PROFESSIONALE (percorso triennale)
COMPETENZA: Comunicare in lingua italiana, in contesti personali, professionali e di vita
ABILITÀ CONOSCENZE
  • Comprendere testi di diversa tipologia e complessità
  • Applicare tecniche di redazione di testi di diversa tipologia e complessità
  • Esporre informazioni e argomentazioni in diverse situazioni comunicative
  • Applicare modalità di interazione comunicativa
  • Utilizzare strumenti tecnologici e informatici per gestire la comunicazione
  • Strumenti e codici della comunicazione e loro connessione in contesti formali, organizzativi e professionali
  • Grammatica, semantica e sintassi della lingua italiana
  • Tipologie testuali e relative modalità di analisi e consultazione
  • Strumenti informatici per la produzione testi, ricerca informazioni e comunicazioni multimediali
  • Linguaggi tecnici propri di settore

DIPLOMA PROFESSIONALE (quarto anno)
COMPETENZA: Gestire la comunicazione in lingua italiana, scegliendo forme e codici adeguati ai diversi contesti personali, professionali e di vita 
ABILITÀ CONOSCENZE
  • Identificare specifiche strategie di lettura e redazione in rapporto allo scopo e alla tipologia di testo
  • Scegliere modalità di interazione comunicativa e di argomentazione in rapporto a situazioni colloquiali e tecnico-formali
  • Promuovere il lavoro di gruppo e le relazioni con gli interlocutori di settore
  • Caratteristiche e convenzioni dei principali linguaggi specialistici: commerciale, giuridico, amministrativo, tecnico
  • Caratteristiche dei registri linguistici e tecniche di comunicazione interpersonale e di negoziazione
  • Modalità di pianificazione, di elaborazione, di revisione e di editing di testi continui e non continui
Competenza linguistica – Lingua straniera
Per quanto riguarda la competenza linguistica in lingua straniera, i risultati di apprendimento fanno riferimento agli standard minimi formativi stabiliti dal Quadro comune di riferimento per la conoscenza delle lingue (QCER): in particolare, le competenze linguistico-comunicative previste per il livello "A2" per quanto riguarda il conseguimento della Qualifica professionale (percorso triennale) e per il livello "B1" per quanto riguarda il conseguimento del Diploma professionale (quarto anno).
Competenza matematica, scientifico-tecnologica
La competenza matematica, scientifico-tecnologica rappresenta la declinazione della relativa competenza chiave europea e si esprime come la capacità di spiegare il mondo che ci circonda sapendo identificare e risolvere in situazioni quotidiane le problematiche, traendo le conclusioni che siano basate su fatti comprovati, attraverso:
  • l'applicazione di metodi adeguati di osservazione, di indagine e di procedure sperimentali propri delle scienze,
  • la capacità di utilizzare linguaggi matematici e modelli formalizzati per definire e risolvere problemi reali,
  • la capacità di comunicare le proprie osservazioni, i procedimenti seguiti e i ragionamenti che giustificano determinante conclusioni rispetto alle problematiche scientifiche specifiche dei processi del proprio settore professionale.
Tale competenza include la capacità di utilizzare strumenti e macchine, nonché dati e metodi scientifici, essenziali per raggiungere un obiettivo o per formulare una decisione o conclusione sulla base di elementi dimostrativi e di evidenze; è il presupposto per lo sviluppo di una professionalità esercitata in modo efficace e consapevole e di un atteggiamento culturale orientato all'approccio scientifico.

QUALIFICA PROFESSIONALE (percorso triennale)
COMPETENZA: Padroneggiare concetti matematici e scientifici fondamentali, semplici procedure di calcolo e di analisi per descrivere e interpretare sistemi, processi, fenomeni e per risolvere situazioni problematiche di vario tipo legate al proprio contesto di vita quotidiano e professionale 
ABILITÀ CONOSCENZE
  • Applicare tecniche e procedure di calcolo aritmetico e algebrico per affrontare problemi di vario tipo del proprio contesto
  • Applicazione di tecniche di calcolo per risolvere i problemi geometrici
  • Identificare i fenomeni connessi ai processi del proprio settore professionale che possono essere indagati in modo scientifico
  • Utilizzare strumenti e metodi di analisi quantitativa e qualitativa per indagare i fenomeni appartenenti ai processi di settore
  • Rilevare, elaborare e rappresentare anche graficamente e tramite applicazioni informatiche dati significativi per la comprensione e lo svolgimento di attività di settore
  • Utilizzare linguaggi tecnici e logico-matematici specifici
  • Caratteristiche del linguaggio (regole e sintassi) ed elementi di matematica:
    • misura delle grandezze, concetto e metodi di approssimazione
    • risoluzione algebrica di problemi mediante equazioni di 1° e 2° grado
    • rappresentazione grafica di grandezze che implicano relazioni: proporzionalità diretta, inversa, quadratica
    • elementi di calcolo delle probabilità e di statistica descrittiva
    • figure geometriche piane, loro proprietà e trasformazioni isometriche
  • Fasi e tecniche risolutive di un problema
  • Complementi di matematica di settore relativi alle due macro-aree di settore "A - Commerciale e dei servizi" e "B - Industriale e delle produzioni"
    • elementi di matematica finanziaria (A)
    • risoluzione di triangoli rettangoli (B)
    • elementi di matematica in ambito economico (A)
  • Elementi di calcolo professionale
  • Elementi base di metodologia della ricerca scientifica e di metodo sperimentale applicabili al settore professionale
  • Elementi e modelli di base relativi ai saperi scientifici richiesti dal settore professionale
  • Applicazioni, strumenti e tecniche per l'elaborazione e la rappresentazione di dati

DIPLOMA PROFESSIONALE (quarto anno)
COMPETENZA: Rappresentare processi e risolvere situazioni problematiche del settore professionale in base a modelli e procedure matematico-scientifiche
ABILITÀ CONOSCENZE
  • Identificare nei processi e nelle attività proprie del settore professionale strategie matematiche e leggi scientifiche
  • Contestualizzare, in riferimento alle competenze tecnico-professionali, i processi di astrazione, simbolizzazione, generalizzazione
  • Utilizzare linguaggi tecnici e logico-matematici specifici
  • Applicare fasi e strategie logico – matematiche (tecniche di calcolo e grafiche) per la risoluzione dei problemi
  • Ricondurre un fenomeno alle principali tipologie di funzioni matematiche
  • Elaborare rapporti documentali
  • Elementi base e principali strategie matematiche connessi ai processi/prodotti/servizi degli specifici contesti professionali:
    • elementi di matematica economico-finanziaria
    • principali applicazioni della probabilità
  • Principali strategie matematiche e modelli scientifici connessi ai processi/prodotti/servizi degli specifici contesti professionali
  • Applicazioni, strumenti, tecniche e linguaggi per l'elaborazione, la rappresentazione e la comunicazione di dati, procedure e risultati
Competenza storico, socio-economica
La competenza storico, socio-economica nella prospettiva europea della promozione e sviluppo delle competenze chiave per l'apprendimento permanente (competenze sociali e civiche, senso di iniziativa e di imprenditorialità), rafforza le capacità di partecipare in modo responsabile, efficace e costruttivo alla vita sociale e lavorativa. Tra queste:
  • la capacità di cogliere l'origine e le peculiarità delle forme sociali, economiche e giuridiche che sottendono e spiegano permanenze e mutamenti nell'evoluzione dei processi e dei sistemi economico-produttivi,
  • la comprensione dei codici di comportamento accettati in diversi ambienti dello spazio sociale, in particolare in quello lavorativo,
  • la padronanza dei concetti di base riguardanti i gruppi e le organizzazioni sociali, in particolare il contesto aziendale e le comunità professionali,
  • atteggiamenti fondati sulla partecipazione, collaborazione, assertività e integrità,
  • la capacità di tradurre le idee in azione attraverso una maggiore conoscenza e consapevolezza del contesto nel quale si è chiamati a operare, per coglierne le opportunità di apprendimento personali e professionali. 
QUALIFICA PROFESSIONALE (percorso triennale)
COMPETENZA: Identificare la cultura distintiva, il sistema di regole e le opportunità del proprio contesto lavorativo, nella loro dimensione evolutiva e in rapporto alla sfera dei diritti, dei bisogni e dei doveri 
ABILITÀ CONOSCENZE
  • Individuare, secondo le coordinate spazio-temporali, gli eventi e i fenomeni principali nell'evoluzione dei processi di settore e del sistema socio-economico di appartenenza
  • Identificare tipologie e modelli organizzativi del contesto aziendale di settore
  • Identificare le caratteristiche essenziali di un rapporto di lavoro e il sistema di regole che disciplina i diritti e i doveri delle parti
  • Cogliere la specifica identità e deontologia professionale dell'ambito e del ruolo lavorativo di riferimento
  • Riconoscere le modalità e le opportunità attraverso cui l'intrapresa diventa impresa
  • Elementi di storia del settore professionale
  • Il sistema socio-economico del territorio di appartenenza: evoluzione, specificità, interdipendenze
  • Il sistema azienda: struttura elementare, tipologie di aziende del settore e caratteristiche del loro funzionamento
  • Elementi fondamentali di legislazione e di contrattualistica del lavoro
  • Etica del lavoro e deontologia professionale di settore
  • Strumenti di sostegno all'avvio di attività autonome/imprenditoriali di settore

DIPLOMA PROFESSIONALE (quarto anno)
COMPETENZA: Riconoscere la comunità professionale locale e allargata di riferimento quale ambito per lo sviluppo di relazioni funzionali al soddisfacimento dei bisogni personali e delle organizzazioni produttive
ABILITÀ CONOSCENZE
  • Identificare le strutture, le modalità di partecipazione e di esercizio dei diritti e dei doveri nell'ambito della comunità professionale, locale ed allargata
  • Cogliere le informazioni relative alla sfera professionale in diverse tipologie di fonti
  • Esprimere modalità di partecipazione democratica in contesti professionali direttamente esperiti
  • Strutture associative e di servizio del territorio rilevanti per il settore di appartenenza
  • Comunità professionali e di pratica di riferimento
  • Caratteristiche e convenzioni dei principali linguaggi specialistici: commerciale, giuridico, amministrativo, tecnico
  • Processi decisionali, forme e metodi di partecipazione democratica nei diversi campi della sfera professionale

Competenze tecnico-professionali comuni a tutti i percorsi di qualifica professionale

Qualità
COMPETENZA: Operare secondo i criteri di qualità stabiliti dal protocollo aziendale, riconoscendo e interpretando le esigenze del cliente/utente interno/esterno alla struttura/funzione organizzativa 
ABILITÀ CONOSCENZE
  • Applicare gli elementi di base di un sistema per la gestione della qualità
  • Applicare procedure e istruzioni operative attinenti al sistema qualità previsti nella struttura organizzativa di appartenenza
  • Utilizzare modelli, schemi o schede precostituiti di documentazione delle attività svolte e dei risultati ai fini della implementazione del sistema qualità
  • Impiegare metodi e tecniche di verifica del proprio operato e dei risultati intermedi e finali raggiunti
  • Direttive e normative sulla qualità di settore
  • Principi ed elementi di base di un sistema qualità
  • Procedure attinenti al sistema qualità
  • Strumenti e tecniche di monitoraggio delle attività e dei risultati raggiunti
  • Strumenti informativi di implementazione del sistema qualità
Sicurezza, igiene e salvaguardia ambientale
COMPETENZA: Operare in sicurezza e nel rispetto delle norme di igiene e di salvaguardia ambientale, identificando e prevenendo situazioni di rischio per sé, per altri e per l'ambiente 
ABILITÀ CONOSCENZE
  • Identificare figure e norme di riferimento al sistema di prevenzione/protezione
  • Individuare le situazioni di rischio relative al proprio lavoro e le possibili ricadute su altre persone
  • Individuare i principali segnali di divieto, pericolo e prescrizione tipici delle lavorazioni del settore
  • Adottare comportamenti lavorativi coerenti con le norme di igiene e sicurezza sul lavoro e con la salvaguardia/sostenibilità ambientale
  • Adottare i comportamenti previsti nelle situazioni di emergenza
  • Utilizzare i dispositivi di protezione individuale e collettiva
  • Attuare i principali interventi di primo soccorso nelle situazioni di emergenza
  • D.Lsg. 81/2008
  • Dispositivi di protezione individuale e collettiva
  • Metodi per l'individuazione e il riconoscimento delle situazioni di rischio
  • Normativa ambientale e fattori di inquinamento
  • Nozioni di primo soccorso
  • Segnali di divieto e prescrizioni correlate

Gli obiettivi specifici di apprendimento relativi alle competenze tecnico-professionali dei distinti percorsi di IeFP sono riportati nelle rispettive schede (v. la sezione Corsi)

Allievi con disabilità nei percorsi di IeFP

Gli adolescenti con disabilità certificata possono frequentare tutti i percorsi di IeFP programmati presso le istituzioni scolastiche o presso i Centri di formazione professionale (CFP) che, grazie anche a forme di sostegno riconosciute dal Ministero dell’Istruzione o dalla Regione Lombardia, assicurano il necessario supporto.
Nei casi di disabilità particolare, tale da rendere opportuno l’inserimento in percorsi “specifici”, è prevista la possibilità (al massimo fino a 18 anni) di frequentare percorsi personalizzati, validi, a tutti gli effetti, ai fini dell’assolvimento dell’obbligo di istruzione e del diritto-dovere di istruzione e formazione previsti dalla vigente normativa.
Questi percorsi, di durata complessiva triennale hanno l’obiettivo di garantire lo sviluppo delle autonomie essenziali, approfondendo e potenziando, nello stesso tempo, le conoscenze di base e le competenze professionali legate ad uno specifico profilo professionale.
Il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento minimi previsti potrà consentire l’ammissione agli esami per la qualifica professionale; in caso contrario, verrà rilasciata una certificazione delle competenze raggiunte nel percorso.
Per l’accesso ai percorsi personalizzati è indispensabile essere in possesso della certificazione rilasciata dall’ASL di competenza ed in corso di validità, come prescritto dalla normativa regionale in materia.

Repertorio regionale dell’offerta di IeFP

Nella tabella che segue viene rappresentato il Repertorio regionale dell’offerta di percorsi di IeFP.
Il repertorio è strutturato in 7 aree professionali.
All’interno di ogni area sono elencati i percorsi per il raggiungimento della qualifica professionale, molti dei quali sono articolati in specifici indirizzi.
Accanto ai percorsi di qualifica sono indicati anche i corrispondenti percorsi di quarto anno per il raggiungimento del diploma professionale.

Nella tabella che segue sono elencati tutti gli attuali percorsi della IeFP. E' possibile ricercare i percorsi attivi sul territorio della provincia di Cremona nella sezione Mappa e nella sezione Corsi.
Nel caso si cerchino informazioni sui percorsi non presenti nell'offerta formativa provinciale è possibile verificare se sono attivi in altri territori visitando il sito del Ministero dell'Istruzione a questo link.

AREA PROFESSIONALE PERCORSI TRIENNALI
(Qualifica Professionale)
PERCORSO DI 4° ANNO
(Diploma Professionale)
AGRO-ALIMENTARE Operatore agricolo
Indirizzo: Gestione di allevamenti
Tecnico agricolo
Indirizzo: Gestione di allevamenti
Operatore agricolo
Indirizzo: Coltivazione di piante erbacee, orticole e legnose in pieno campo e in serra
Tecnico agricolo
Indirizzo: Coltivazione di piante erbacee, orticole e legnose in pieno campo e in serra
Operatore agricolo
Indirizzo: Produzione di piante ornamentali e fiori in vivaio
Tecnico agricolo:
Indirizzo:Produzione di piante ornamentali e fiori in vivaio
Operatore agricolo
Indirizzo: Costruzione e manutenzione di aree verdi, parchi e giardini
Tecnico agricolo:
Indirizzo: Costruzione e manutenzione di aree verdi, parchi e giardini
Operatore agricolo
Indirizzo: Gestione di aree boscate e forestali
Tecnico agricolo:
Indirizzo: Gestione di aree boscate e forestali
Operatore del mare e delle acque interne Il 4° anno non è previsto
Operatore delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione di pasticceria, pasta e prodotti da forno
Tecnico delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione di pasticceria, pasta e prodotti da forno
Operatore delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione lattiero e caseario
Tecnico delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione lattiero e caseario
Operatore delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione di prodotti a base di vegetali
Tecnico delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione di prodotti a base di vegetali
Operatore delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione di prodotti a base di carne
Tecnico delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione di prodotti a base di carne
Operatore delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione di prodotti ittici
Tecnico delle produzioni alimentari
Indirizzo: Lavorazione e produzione di prodotti ittici
Operatore delle produzioni alimentari
Indirizzo: Produzione di bevande
Tecnico delle produzioni alimentari
Indirizzo: Produzione di bevande
MANIFATTURA E ARTIGIANATO Operatore delle produzioni chimiche Il 4° anno non è previsto
Operatore delle lavorazioni dell'oro e dei materiali preziosi Tecnico delle lavorazioni dell'oro e dei materiali preziosi
Tecnico delle lavorazioni del ferro e metalli non nobili
Indirizzo: Fabbricazione, montaggio, installazione di manufatti e oggetti di lattoneria

Indirizzo: Lavorazione artigianale/artistica in ferro e/o altri metalli non nobili

(percorsi solo quadriennali)
Operatore alle lavorazioni dei materiali lapidei Tecnico delle lavorazioni dei materiali lapidei
Operatore dell'abbigliamento e dei prodotti tessili per la casa Tecnico dell'abbigliamento e dei prodotti tessili per la casa
Indirizzo: Abbigliamento
Tecnico dell'abbigliamento e dei prodotti tessili per la casa
Indirizzo: Prodotti tessili per la casa
Operatore delle produzioni tessili Tecnico delle lavorazioni tessili
Indirizzo: Produzione
Tecnico delle lavorazioni tessili
Indirizzo: Sviluppo prodotto
Operatore alle lavorazioni di prodotti di pelletteria Tecnico delle lavorazioni di pelletteria
Operatore delle calzature Il 4° anno non è previsto
Operatore del legno Tecnico del legno
Indirizzo: Seconda trasformazione del legno e produzione di pannelli
Tecnico del legno
Indirizzo: Fabbricazione di parti in legno per la carpenteria e l'edilizia
Tecnico del legno
Indirizzo: Produzione, restauro e riparazione di mobili e manufatti in legno
Tecnico del legno
Indirizzo: Intarsiatura di manufatti in legno
Tecnico del legno
Indirizzo: Decorazione e pittura di manufatti in legno
MECCANICA, IMPIANTI E COSTRUZIONI Operatore elettrico
Indirizzo: Installazione e cablaggio di componenti elettrici, elettronici e fluidici
Tecnico elettrico
Indirizzo: Impianti elettrici civili/industriali
Operatore elettrico
Indirizzo: Installazione/manutenzione di impianti elettrici civili
Operatore elettrico
Indirizzo: Installazione/manutenzione di impianti elettrici industriali e del territorio
Tecnico elettrico
Indirizzo: Building automation
Operatore elettrico
Indirizzo: Installazione/manutenzione di impianti speciali per la sicurezza e per il cablaggio strutturato
Operatore alla riparazione dei veicoli a motore
Indirizzo: Manutenzione e riparazione delle parti e dei sistemi meccanici ed elettromeccanici
Tecnico riparatore dei veicoli a motore
Indirizzo: Manutenzione e riparazione delle parti e dei sistemi meccanici ed elettromeccanici
Operatore alla riparazione dei veicoli a motore
Indirizzo: Manutenzione e riparazione della carrozzeria
Tecnico riparatore dei veicoli a motore
Indirizzo: Manutenzione e riparazione di carrozzeria, telaio e cristalli
Operatore alla riparazione dei veicoli a motore
Indirizzo: Riparazione e sostituzione di pneumatici
Tecnico riparatore dei veicoli a motore
Indirizzo: Riparazione e sostituzione di pneumatici e cerchioni
Operatore alla riparazione dei veicoli a motore
Indirizzo: Manutenzione e riparazione di macchine operatrici per l'agricoltura e l'edilizia
Il 4° anno non è previsto
Operatore del montaggio e della manutenzione di imbarcazioni da diporto Il 4° anno non è previsto
Operatore termoidraulico Tecnico di impianti termici
Indirizzo: Impianti civili/industriali
Tecnico di impianti termici
Indirizzo: Impianti di refrigerazione
Operatore della gestione delle acque e risanamento ambientale Il 4° anno non è previsto
Tecnico delle energie rinnovabili
Indirizzo: Produzione energia elettrica

Indirizzo: Produzione energia termica

(percorsi solo quadriennali)
Operatore meccanico
Indirizzo: Lavorazioni meccanica, per asportazione e deformazione
Tecnico per la programmazione e gestione di impianti di produzione
Indirizzo: Sistemi a CNC

Indirizzo: Sistemi CAD CAM

Indirizzo: Conduzione e manutenzione impianti
Operatore meccanico:
Indirizzo: Saldatura e giunzione di componenti
Operatore meccanico
Indirizzo: Montaggio componenti meccanici
Operatore meccanico
Indirizzo: Fabbricazione e montaggio/installazione di infissi, telai e serramenti
Operatore meccanico
Indirizzo: Installazione e cablaggio di componenti elettrici, elettronici e fluidici
Tecnico per l’automazione industriale
Indirizzo: Programmazione
 
Indirizzo: Installazione e manutenzione impianti
Operatore edile
Indirizzo: Lavori generali di scavo e movimentazione
Tecnico edile
Indirizzo: Costruzioni architettoniche e ambientali
Operatore edile
Indirizzo: Costruzione di opere in cemento armato
Operatore edile
Indirizzo: Realizzazione opere murarie e di impermeabilizzazione
Operatore edile
Indirizzo: Lavori di rivestimento e intonaco
Operatore edile
Indirizzo: Lavori di tinteggiatura e cartongesso
Operatore edile
Indirizzo: Montaggio di parti in legno per la carpenteria edile
Tecnico edile
Indirizzo: Costruzioni edili in legno
CULTURA, INFORMAZIONE E TECNOLOGIE INFORMATICHE Operatore grafico
Indirizzo: Impostazione e realizzazione della stampa
Tecnico grafico
Operatore grafico
Indirizzo: Ipermediale
Operatore informatico Tecnico informatico
Indirizzo: Sistemi, reti e data management

Indirizzo: Sviluppo soluzioni ICT
Tecnico degli allestimenti e della predisposizione degli impianti nel settore dello spettacolo
Indirizzo: Allestimento del sonoro

Indirizzo: Allestimento luci

Indirizzo: Allestimenti di scena

(percorsi solo quadriennali)
SERVIZI COMMERCIALI Operatore ai servizi di vendita Tecnico commerciale delle vendite
Indirizzo: Vendita a libero servizio

Indirizzo: Vendita assistita
Operatore ai servizi di impresa Tecnico dei servizi d’impresa
Indirizzo: Amministrazione e contabilità

Indirizzo: Gestione del personale
Operatore dei sistemi e dei servizi logistici Tecnico dei servizi logistici
Indirizzo: Logistica esterna (trasporti)

Indirizzo: Logistica interna e magazzino
TURISMO E SPORT Operatore della ristorazione
Indirizzo: Preparazione degli alimenti e allestimento piatti
Tecnico di cucina
Operatore della ristorazione
Indirizzo: Allestimento sala e somministrazione piatti e bevande
Tecnico dei servizi di sala-bar
Operatore ai servizi di promozione e accoglienza
 
Tecnico dei servizi di promozione e accoglienza
Indirizzo: Ricettività turistica

Indirizzo: Agenzie turistiche

Indirizzo: Convegnistica ed eventi culturali
Tecnico dei servizi di animazione turistico-sportiva e del tempo libero (percorso solo quadriennale)
SERVIZI ALLA PERSONA Operatore del benessere
Indirizzo: Erogazione di trattamenti di acconciatura
Tecnico dell’acconciatura
Operatore del benessere
Indirizzo: Erogazione di servizi di trattamento estetico
Tecnico dei trattamenti estetici

Principali fonti normative di riferimento

Il sistema di IeFP è attualmente regolato, in Lombardia, dalla legge regionale n. 19 del 6 agosto 2007 che disciplina il sistema educativo lombardo e dai decreti n. 12550 del 20/12/2013 e n. 7214 del 28/07/2014 che hanno approvato le indicazioni e le procedure riguardanti, in particolare, l'organizzazione dei percorsi di IeFP e i relativi risultati di apprendimento.